Roselline tappezzanti

Le roselline tappezzanti sono delle piante bellissime per realizzare delle bordure e delle piccole aiuole e grazie alla loro spiccata rusticità si adattano egregiamente anche a quei posti molto disturbati come per esempio le strade ed i parchi pubblici. Il motivo principale per cui le roselline tappezzanti vengono ampiamente utilizzate nel verde pubblico è appunto questo, la grande resistenza allo stress che caratterizza queste piante ma non solo. Le roselline tappezzanti infatti sono in grado di offrire una bellissima fioritura senza però richiedere grandi cure colturali. Queste roselline infatti non hanno bisogno di nient’altro che di una potatura annuale ed eventualmente di qualche concimazione, per mantenersi in buona forma.

Come sceglierle

Le roselline tappezzanti sono disponibili in moltissime varietà e colori. Su internet ed in vivaio si possono trovare diverse varietà di queste roselline ed i colori che vengono più spesso acquistati sono il rosso ed il giallo anche se ovviamente molto apprezzati sono anche il rosa e l’arancio. Le rose facenti parte di questo gruppo non presentano grosse differenze per quanto riguarda le caratteristiche. Sono tutte basse, non superano mai i 20-30 centimetri e generalmente sono rifiorenti anche se la prima fioritura primaverile è sicuramente quella più sostanziosa e ricca. Il tipo di fiore ed il suo aspetto possono variare anche di molto a seconda della varietà, passando da fiori singoli a fiori doppi molto ricchi di petali. Per le caratteristiche specifiche delle rose bisogna comunque analizzare attentamente la varietà acquistata in quanto all’interno delle rose tappezzanti ci possono essere delle differenze anche sostanziose fra una rosa e l’altra.

Fioritura roselline rampicanti

La fioritura delle roselline tappezzanti può avvenire dall’inizio della primavera sino al mese di maggio e solitamente dura per tutto l’arco della bella stagione. Il periodo nel quale le roselline sono più ricche di fiori è sicuramente l’inizio della fioritura, quando i boccioli delle rose formatisi alla fine dell’invernano sbocciano regalando bellissimi fiori. La maggioranza delle tappezzanti sono rifiorenti ma conviene informarsi bene al momento dell’acquisto perché esistono anche roselline tappezzanti che fanno una sola fioritura.

Potatura roselline rampicanti

La potatura delle roselline tappezzanti deve essere effettuata appena il freddo intenso è finito, prima che la ripresa vegetativa abbia inizio. Non appena le giornate invernali diventano meno fredde, verso febbraio, si può iniziare a pensare di potare le roselline tappezzanti. Il taglio di potatura è quasi sempre molto intenso e profondo in quanto le tappezzanti hanno sempre un buon getto e devono comunque restare ad un’altezza contenuta. La fine dell’inverno è un buon periodo anche per concimare il roseto, che andrà arricchito con del concime organico o minerale da mettere sotto lo strato pacciamante.

Potrebbero interessarti anche: