Le rose rampicanti antiche

Rose rampicanti antiche

Le rose rampicanti antiche sono ideali per ricoprire pareti esterne, recinti e pergolati. Anche se notoriamente le rose antiche hanno fiori più piccoli di quelle moderne, le varietà rampicanti possono presentare fiori più grandi e vistosi, ideali per ottenere un buon effetto decorativo.  Molte rampicanti antiche con fiori grandi, sono in realtà degli ibridi moderni, bisogna quindi prestare molta attenzione alla qualità e varietà di cosa si compra. Le rose antiche per eccellenza sono quelle inglesi, che annoverano esemplari a petali bianchi e altri a petali di vario colore e con petali singoli e doppi.  Le rose antiche possono essere a cespuglio o rampicanti. Queste ultime sono usate per ricoprire cancelli, archi, pareti, muri e qualsiasi supporto esterno.

Caratteristiche

Le rose antiche rampicanti sono varietà a fioritura unica. In genere fioriscono una sola volta all’anno, a volte ogni due anni. I fiori, più piccoli delle rose moderne, sono profumatissimi e dal fascino particolare. Con cura e pazienza, le rose rampicanti possono regalarvi dei pergolati da sogno, con boccioli dalla bellezza rara e dal profumo inconfondibile.

Come piantarle

Le rose rampicanti antiche amano l’esposizione soleggiata e i terreni fertili e ben drenati.  Le rose si piantano con il pane di terra a cui sono attaccate. Almeno sei giorni prima, bisogna scavare una buca più grande rispetto al pane di terra. Questa va poi ricoperta con uno strato di ghiaietto o argilla espansa, per favorire il drenaggio. Sopra il materiale drenante si stende anche del terriccio e del concime organico. Al termine si posizionano le rose e si ricopre la buca con altro terriccio. Dopo la messa a dimora, il terreno va pressato per bene.

Come coltivarle

Le rose rampicanti antiche si coltivano vicino a muri, recinti o pergolati.  Per creare una crescita che induca le rose a ricoprire la parete di sostegno, bisogna ricorrere a potature che stimolino una crescita orizzontale. In genere, si procede a tagliare i germogli laterali fino a lasciare solo due o tre boccioli dallo stelo principale. Questo si lega alla parete o al graticcio per ottenere una crescita in senso orizzontale. 

Irrigazione e concime

Le rose rampicanti antiche vanno irrigate come le rose moderne. Si irriga spesso nei mesi estivi, per evitare danni da carenza di acqua, e più sporadicamente in inverno, per evitare gli eccessi idrici. La concimazione delle rose rampicanti antiche va effettuata due volte l’anno: in inverno e in estate. In genere, per la concimazione invernale si usa del letame che va interrato e lasciato assorbire per tutta la durata dell’inverno. In piena estate, invece ( tra luglio ed agosto), si usa del concime specifico che fornisce alle rose rampicanti antiche tutti i nutrienti di cui hanno bisogno.

Potrebbero interessarti anche: