I funghi che colpiscono le rose

Funghi rose

Le rose sono piante stupende, ma anche delicate. In particolari condizioni di temperatura e umidità, le rose possono, infatti, essere colpite da gravi malattie fungine. Tra queste, la muffa grigia, la macchia nera, la ruggine, il mal bianco e la peronospora. Alcune malattie fungine possono essere causate anche da errori di coltivazione e potatura. E’ bene dunque evitare gli errori e imparare a riconoscere per tempo i sintomi degli attacchi da funghi.

Muffa grigia rose

La muffa grigia è una delle tante malattie fungine che possono colpire le rose. E’ causata da un fungo in grado di attaccare ogni singola zona della pianta, fino alla completa e totale infezione, la quale si manifesta con la formazione di uno strato di muffa grigia che ricopre la pianta. Durante l’infezione, i petali della rosa possono anche presentare delle macchie scure. La muffa grigia può essere causata da potature troppo drastiche e da ferite che non si sono rimarginate bene.

Macchia nera

La macchia nera è una malattia causata dal fungo Diplocarpon Rosae, che attacca le foglie delle rose, ma anche i piccioli e i germogli. Sintomi della malattia sono l’ingiallimento delle foglie e la loro precoce caduta. La macchia nera è solitamente causata da eccesso di umidità.

Ruggine rose

La ruggine è una delle malattie fungine più frequenti nelle rose. Si manifesta in primavera con macchie color arancio sulle foglie e progressiva deformazione delle altre parti colpite, tra cui germogli e piccioli.

Mal bianco

Il mal bianco è una delle malattie fungine più temibili per le rose e in genere per tutte le piante. Causato da eccessi idrici e da elevate condizioni di umidità e temperatura, il mal bianco attacca le rose ricoprendole con una strana polvere bianca che causa il disseccamento e la morte dei fiori e delle foglie.

Peronospora

Conosciuta come la malattia della vite, la peronospora attacca anche altre piante, tra cui le rose. Il fungo causa la comparsa di macchie scure sulla pagina superiore delle foglie e di muffa su quella inferiore. La peronospora può attaccare anche i boccioli causando il loro disseccamento e il conseguente blocco della fioritura.

Combattere i funghi delle rose

Le patologie fungine delle rose si combattono con prodotti specifici. Per evitare infestazioni di massa, le parti malate vanno immediatamente tagliate e bruciate. I funghi e le spore vanno invece trattati con diserbanti specifici. I prodotti più usati sono a base di zolfo e rame. In genere si tratta di prodotti liquidi da spruzzare sulla pianta dopo aver rimosso le parti malate. Bisogna intervenire con regolarità e almeno una volta a settimana. Per debellare le spore, conviene spruzzare i prodotti anche sul terreno.

Potrebbero interessarti anche: