Quando innestare le rose

Quando innestare le rose

Conoscere la corretta epoca dell’innesto è molto importante per avere rose sane e rigogliose. Tutti in genere parlano di innestare le rose, ma solo pochi scelgono il periodo esatto. In effetti, per quanto riguarda queste piante, l’epoca dell’innesto può rivelarsi complicata da individuare. La difficoltà nasce dal fatto che le rose si innestano soprattutto con una tecnica detta “ a gemma” o “a scudetto” o a T. Con questa tecnica, l’epoca dell’innesto e del prelievo delle parti da innestare non coincidono. E’ proprio questa discrepanza che può generare problemi nella scelta della corretta epoca dell’innesto.

Come innestare

Prima di conoscere “quando innestare”, bisognerebbe sapere “come”. L’innesto, nelle rose, ma anche nelle altre piante, consiste nell’unire intimamente due diverse parti prelevate da due diverse piante della stessa specie. Prima di innestare si sceglie un portainnesto, che sarebbe la pianta su cui inserire la parte prelevata dall’altra. I portainnesti per rose sono generalmente piante selvatiche. La parte da innestare o inserire nel portainnesto è una gemma, che viene prelevata da una rosa sana e opportunamente individuata dal coltivatore. La gemma viene inserita in uno specifico punto del fusto dove è stato praticato un taglietto a forma di T. Per favorire l’attecchimento, l’innesto va legato e incollato con rafia e mastice.

Epoca prelievo gemme

Nell’innesto delle rose, l’epoca del prelievo della gemma può anche non coincidere con quella dell’innesto stesso. Per le rose, infatti, si praticano due tipi di innesti: a gemma dormiente e a gemma vegetante. Nell’innesto a gemma dormiente, le gemme vanno prelevate in autunno e innestate nello stesso momento del prelievo. In quello a gemma vegetante, le gemme vanno prelevate in inverno, conservate in un luogo fresco ( anche in frigo) e innestate la primavera successiva. L’innesto a gemma dormiente inizierà a vegetare la primavera successiva, quindi alla ripresa vegetativa. Nell'innesto a gemma vegetante, invece, le gemme inizieranno a vegetare subito perché innestate proprio durante la stagione di ripresa vegetativa. La scelta tra le due tipologie di innesto dipende in genere dal tipo di portainnesto. Se si sceglie un portainnesto selvatico, l’epoca dell’innesto deve essere sempre a primavera, ovvero a gemma vegetante, con gemme sane prelevate in inverno. Questa tecnica evita che il portainnesto selvatico prenda il sopravvento portando alla morte della gemma e quindi al mancato attecchimento dell’innesto.

Potrebbero interessarti anche: