Alcuni nomi di rose

Nomi di rose

Le rose sono note non solo per la loro innegabile bellezza, ma anche per i loro nomi. Con queste piante, infatti, grazie ai numerosi processi di ibridazione, si sono ottenuti esemplari dai nomi straordinari. Questi nomi possono essere dedicati ai loro inventori o ibridatori, oppure a determinati eventi o persone. In ogni caso, anche nei nomi delle rose esiste un certo fascino unito a una certa dose di mistero.

Quanti sono i nomi delle rose

I nomi delle rose sono talmente tanti che elencarli tutti sarebbe impossibile. Tra le rose antiche e moderne da collezione, ad esempio, se ne contano più di cinquecento. Questi nomi però sono importanti quando si vuole arricchire la decorazione di rose con i nomi delle singole varietà o quando si vuole abbinare un messaggio al mazzo o bouquet di rose che si intende regalare.

Nomi genereci

I nomi delle rose possono essere generici o specifici. I primi identificano la specie o la varietà, i secondi, un nome proprio attribuito dal loro scopritore. I nomi generici delle rose possono ad esempio comprendere la rosa tea, la rosa gallica, la rosa iceberg, la rosa canina, la rosa mosqueta. Come si può notare, questi nomi non sono poi così generici, anzi, alcuni identificano proprio un particolare tipo di rosa, assurgendo proprio al rango di nome proprio.

Carrellata di nomi di rose

In queste ultime righe, per accontentarvi, vi lasciamo alcuni nomi propri di rose. Questi nomi sono anche marchi commerciali registrati. Per le rose da collezione ricordiamo: Abraham Darby, Aimèe Vibert, Alain Blanchard, Alba Amelia, Albertine, Alexandra Renaissance, Alfred de Dalmas, Alister Stella Grey, Ambre Queen, Anna Vena, Aphrodite, Angela, Ballerina, Belle Amour, Belvedere, Botticelli, Carte d’or e molte altre. I nomi delle rose da collezione vengono elencati in ordine alfabetico e la lista completa è reperibile presso i siti dei vivai.

Curiosità

Molti nomi di rose prendono spunto da personaggi della nobiltà francese. Tra gli esemplari si ritrovano pure nomi di personaggi ed eventi italiani o di divinità mitologiche. Anche gli inglesi, abili ibridatori, hanno dato i loro nomi alle rose. Ricordiamo le bellissime David Austin, che prendono il nome da colui che sviluppò il primo ibrido di rosa inglese. Le rose David Austin sono delle rampicanti dalla magnifica fragranza. Dopo il primo ibrido, ne sono venute altre, tra cui la magnifica rosa bianca Claire Austin. Gli anglosassoni non sono stati da meno nel dare i nomi alle rose: basta pensare anche a Queen Elizabeth, Scent of a woman, Purple eden, Summer song e Winchester Cathedral. Noi, però, preferiamo chiudere la carrellata dei nomi con due marchi italiani: Casta diva e Primo bacio.

Potrebbero interessarti anche: