Consigli per la coltivazione delle rose rampicanti

Coltivazione rose rampicanti

Le rose rampicanti sono delle piante speciali che sanno unire il fascino delle rose all’utilità e alla capacità di arricchire il giardino tipica delle piante rampicanti. Ideali per decorare pergolati, facciate delle case e tettoie, le rose rampicanti meritano oltre alle solite cure colturali tipiche delle rose, delle attenzioni speciali per quel che riguarda la potatura. Queste rose speciali infatti fioriscono sulla parte terminale dei rami ma essendo rampicanti, crescono in altezza, e se vogliamo che i fiori di queste rose non restino solo ed esclusivamente sulla parte alta della pianta, dovremo piegare i rami. In pratica dovremo intervenire sui rami dei rampicanti creando una sterzata che faccia in modo che i rami crescano in direzione parallela al terreno. Con questa direzione dei rami infatti finiremo per avere più fiori alle diverse altezze, evitando di trovarci i fiori delle rose solo ed esclusivamente nella parte alta dei rami. Per sterzare i rami è sufficiente piegare i rami e legarli ad un tutore in modo che mantengano la loro direzione orizzontale e parallela al terreno. L’ideale è iniziare quando la pianta è ancora giovane ed i rami non sono ancora molto lignificati. In questo modo infatti la piegatura dei rami risulterà più facile da realizzare.

Potatura rose rampicanti

La potatura delle rose rampicanti dovrà tenere conto della forma e della crescita imposta a queste rose. A seconda che l’intervento sia più o meno pesante e profondo, si dovranno tagliare i rami cresciuti orizzontalmente in maniera più o meno decisa. La potatura servirà più che altro come contenimento all’inizio della stagione e come pulizia dei rami seccati e dei fiori appassiti, nel mese agosto.

Tutori per rose rampicanti

Le rose rampicanti necessitano di tutori ai quali far crescere i rami e questi possono essere di diverso tipo. Solitamente le rose rampicanti vengono utilizzate per coprire zone della casa poco belle da un punto di vista estetico come per esempio grondaie, piccole sistemazioni delle facciate, tubazioni ma molte volte sono usate anche per altri motivi. Per esempio può succedere che le rose rampicanti vengano utilizzate per decorare tettoie in legno, coperture per auto, pergolati o altri elementi del giardino. In questo caso l’elemento che ricoprono le rose funge anche da sostegno e quindi le rose verranno legate direttamente ad esso. Per la legatura delle rose ai tutori vengono utilizzati solitamente o lo spago elastico o il filo di rafia anche se lo spago elastico è il materiale migliore in quanto non incide i fusti a differenza della rafia o dello spago statico.

Potrebbero interessarti anche: