Cura delle Rose

Le rose hanno bisogno di interventi colturali frequenti ma le concimazioni, le potature e le annaffiature non sono i soli interventi di cui necessitano; è quindi fondamentale conoscere tutte le operazioni per procedere con la cura delle rose. I fusti e le foglie vanno infatti controllati di tanto in tanto per verificare la presenza di insetti, parassiti e funghi che potrebbero attaccare la pianta e compromettere la salute delle rose. L'oidio per esempio è una delle principali malattie di origine fungina che colpisce le rose. Si tratta di un fungo che prolifera in maniera importante nei periodi umidi e con temperature fra i 15 ed i 15 °C. Conosciuto anche con il nome di mal bianco per via della forma polverulenta con la quale si presenta sulle foglie infettate, l'oidio si espande in maniera molto veloce nei periodi di proliferazione e per contrastarlo sono necessari dei trattamenti a base di zolfo che va spruzzato in soluzione acquosa sulle foglie. Un altro parassita da combattere che spesso si presenta sulle foglie delle rose è l'afide. Anche gli afidi hanno una diffusione estremamente veloce sulle piante e vanno contrastati in fretta prima che dilaghino all'interno del roseto. Per combattere gli afidi esistono in commercio diversi prodotti che, spruzzati in soluzione acquosa sulle gemme e sulle altre zone dove sono presenti gli afidi, permettono di contenere l'infestazione e di combattere questi parassiti.